Blog

Casi studio, riflessioni, interviste, guide sulle PR e le Media Relations.

DIGITAL PR: DA UN CONTATTO LINKEDIN A UN ARTICOLO SU “LA REPUBBLICA”

da | Feb 22, 2018 | Digital PR e Media Relations | 0 commenti

Oggi abbiamo pensato di riportare tutti i passaggi che hanno portato un’azienda (che è stata nostra cliente lo scorso anno e che abbiamo seguito nel periodo del lancio stampa) a ottenere un articolo su “La Repubblica“, attraverso delle azioni di digital pr.

L’azienda si chiama TheGIRA ed è una startup che opera nel settore travel.

  • 8 febbraio 2017

Mandiamo questa mail a una giornalista di cui avevamo recuperato il contatto attraverso Linkedin e che aveva indicato tra le tematiche da lei trattate proprio il settore in questione.

“Buonasera X,
ti scrivo per segnalarti il progetto The GIRA, che trasforma una vacanza in una vera e propria avventura (in ape calessino) lungo tutta la penisola (e non solo) e con cui riporta il turismo in quei luoghi che troppo spesso vengono – ingiustamente – dimenticati.
Girare l’Italia con un ape calessino attraversando molti piccoli paesi, riscoprendo le bellezze vere dell’Italia (e di alcune zone della Francia), allontanandosi dai percorsi abituali e turistici, senza percorrere autostrade, con il rischio come compagno di viaggio e con la possibilità di imbattersi in un imprevisto a ogni angolo della strada: tutto questo viaggiando a una velocità massima di 60 km/h.
In allegato trovi la storia di questo progetto e i dettagli dei prossimi viaggi programmati,
per qualsiasi informazione, sono a disposizione,
un saluto,
Jessica Malfatto”

Riportiamo qui di seguito anche il comunicato completo, per mostrarvi la struttura:

TITOLO: “The GIRA: un viaggio in ape calessino da Milano a Palermo e non solo

SOTTOTITOLO: “Riportiamo il turismo nei borghi e nei luoghi – ingiustamente – dimenticati”

APERTURA COMUNICATO: Girare l’Italia con un ape calessino attraversando molti piccoli paesi, riscoprendo le bellezze vere dell’Italia (e di alcune zone della Francia), allontanandosi dai percorsi abituali e turistici, senza percorrere autostrade, con il rischio come compagno di viaggio e con la possibilità di imbattersi in un imprevisto a ogni angolo della strada: tutto questo viaggiando a una velocità massima di 60 km/h.

Questi sono gli ingredienti con cui il progetto The GIRA (http://theGIRA.it/) trasforma una vacanza in una vera e propria avventura lungo tutta la penisola (e non solo) e con cui riporta il turismo in quei luoghi che troppo spesso vengono – ingiustamente – dimenticati.
The GIRA, startup fondata nel maggio del 2015 da un gruppo di manager ed imprenditori ha lanciato la sua prima avventura il 21 luglio 2015 e annovera tra gli azionisti anche RCS Sport e Premiaweb srl.

Dalla Rickshaw Run in India a un viaggio in Italia, da Milano a Palermo, su un “calessino”
“L’idea – racconta Alberto Nava, amministratore delegato e uno dei soci fondatori – è nata dal racconto di uno dei soci che nel 2014 ha partecipato in India alla Rickshaw Run, una folle gara in cui su tuk-tuk, mezzi a 3 ruote, si percorrono 3.500 km; senza un vero e proprio percorso, ma solo un punto di partenza e uno di arrivo. Dopo aver ascoltato il racconto di questa esperienza ci siamo chiesti “Perché non ricreare un’avventura simile anche da noi, dove i “rischi” sono notevolmente inferiori e soprattutto la nostra storia, la cultura, la bellezza paesaggistica ed architettonica fanno dell’Italia il posto perfetto da girare?”.
Dalla domanda, in poco tempo, siamo arrivati a una risposta concreta e così abbiamo fondato The GIRA nel maggio del 2015 e già il 21 luglio siamo partiti con la prima avventura che consisteva in un incredibile viaggio da Milano a Catania con questi mezzi a 3 ruote, simili all’ape car, in cui ogni partecipante ha affrontato una serie di imprevisti, dal guasto meccanico al rischio di perdersi.
Si può dire, mai come in questo caso, che è più importante il viaggio della meta finale, perché i viaggiatori vivono così intensamente l’esperienza da godersi ogni minuto della strada, che passa tra luoghi meravigliosi e non conosciuti, tra piccoli paesini e borghi non molto frequentati ma comunque splendidi.
Il viaggiatore ha la possibilità di immergersi in un viaggio in cui convivono il recupero delle tradizioni, l’adrenalina, la voglia di vivere un’avventura e la scoperta di posti magnifici.”
Inoltre, quello che propone The GIRA è un turismo intriso di elementi “social” e “digital” perché ogni ape calessino è dotata di GPS e connessione wifi, così da permettere alle persone di condividere il proprio viaggio sui social networks.
I prossimi viaggi per l’estate 2017
“Per l’estate del 2017 – conclude Alberto – abbiamo già in programma alcuni viaggi avventura, ad esempio, da Milano a Sorrento (La Dolce Vita) dall’1 al 5 giugno e dal 28 luglio al primo agosto, e da Sorrento a Palermo (O’ Sole mio) dal 16 al 20 giugno e dal 2 al 6 agosto. Non mancherà anche il viaggio da Milano a Palermo (Il Giro D’Italia) dal 28 luglio al 6 agosto, da Palermo a Ostuni (Il Mezzogiorno) dal 30 giugno al 4 luglio e dal 18 agosto al 22 agosto, e da Ostuni a Milano (Benvenuti al Nord) dal 14 al 19 luglio e dal 23 al 28 agosto e dal 14 al 19 settembre.”

CHIUSURA FINALE: A questo link troverete l’elenco completo dei viaggi: http://theGIRA.it/viaggi-avventura/
“Per chi, invece, vuole provare l’esperienza di The GIRA ma ha poco tempo a disposizione, abbiamo pensato dei tour a più breve raggio, ma che sappiano mettere insieme il grande divertimento della guida dell’ape, con le bellezze (e le bontà) del nostro Paese. A questo link troverete l’elenco completo delle date per chi volesse provare l’esperienza di The GIRA: http://theGIRA.it/short-experience/

  • Dopo poche ore arriva la sua risposta:

“Ciao Jessica,
Molto interessante. Ne parlo al caporedattore e ti faccio sapere. Grazie”
Trascorre qualche giorno e poi arriva un’altra mail, sempre da parte della giornalista.
“Ciao Jessica,
si può fare, ma dovremmo riparlarne tra qualche mesetto quando si avvicinano le prime date dei tour. Let’s keep in touch.
Grazie”

  • Marzo – aprile 2017

La giornalista ci richiede di mandarle altri articoli che sono stati pubblicati riguardo l’azienda e le mandiamo alcuni link, di cui uno che riporta un pezzo pubblicato su Travellers India.

Le inviamo anche un secondo comunicato NON autoreferenziale che avevamo preparato e che si apriva così:

TITOLO: Alla scoperta di 11 borghi italiani, sulla strada da Milano a Palermo, in ape car

APERTURA COMUNICATO: Il 2017 è stato dichiarato l’Anno dei Borghi italiani, dal MiBACT – Ministero dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo. Ed è proprio per questo motivo che abbiamo provato a tracciare una mappa che tocca 11 borghi, da nord a sud.
Andare da Milano a Palermo con un ape calessino, viaggiando alla velocità massima di 60 km/h, senza percorrere autostrade e senza un itinerario prefissato: sono questi gli ingredienti del progetto The Gira (http://thegira.it/) che trasforma una vacanza in una vera e propria avventura lungo tutta la penisola (e non solo).”

Inviamo anche altre foto e la dichiarazione del fondatore, diversa da quella apparsa nel primo comunicato.

  • Il 25 aprile la giornalista mi manda una mail con il link del pezzo pubblicato.

http://www.repubblica.it/rclub/piaceri/2017/04/25/news/l_apetta_ti_porta_via-163853930/

Abbiamo riportato in questo post tutti i testi (sia dei comunicati che delle mail) per mostrarvi la struttura che abbiamo seguito e tutti i passaggi concreti.


Hai un’azienda o un progetto e vuoi capire in che modo le Media Relations possono aiutarti?

Contattaci: info@digitalpr.pro


RISORSE:
PDF GRATUITO: “Come contattare i giornalisti”: http://bit.ly/2HAuHY7
PR SCHOOL: https://prschool.it/

CANALE YOUTUBE (digital pr e media relations): http://bit.ly/2pVSVo7

Contattaci

Se hai domande, dubbi, richiste, contattaci.

Ti risponderemo entro poche ore.

Contattaci